“Nutrizione 3.0”: l’evento Presago all’Internet Festival

Si è conclusa la nona edizione dell’Internet Festival, l’evento pisano che ogni anno raduna appassionati di tecnologie digitali, studenti, operatori del settore e semplici curiosi.

Grande attenzione all’attualità dei temi trattati e varietà degli eventi in programma sono le costanti di questo appuntamento. Protagonisti di quest’anno sono stati i dati e la loro importanza negli ecosistemi digitali e sulle tecnologie di intelligenza artificiale, nuova frontiera dell’innovazione.

Tra le molteplici sfaccettature del mondo digitale sta emergendo con forza un interesse crescente verso la nutrizione.

Per questo, sotto l’etichetta “Gusto digitale” hanno trovato spazio diversi appuntamenti dedicati al mondo enogastronomico, per indagare le dinamiche attraverso cui i big data e il web influenzano la catena produttiva e distributiva del settore. Una serie di interventi che hanno saputo coniugare valore scientifico e intrattenimento, nella suggestiva cornice dello storico complesso di “Manifatture Digitali Cinema”.

Grazie alle sua expertise nel settore, Presago è stata invitata ad organizzare uno di questi eventi eventi, “Nutrizione 3.0″, un approfondimento sui più recenti sviluppi delle tecniche di machine learning e big-data analytics, sia nel campo della ricerca, sia in ottica consumer.

L’intervento d’apertura è stato affidato al professor Dino Pedreschi, esperto di big data di livello internazionale. Alessandro Distefano, CEO di Presago, ha poi fornito alcuni dati sulla rapida evoluzione del mercato delle soluzioni enterprise che fanno uso di intelligenza artificiale, segnalando come l’innovazione in questo campo stia diventando lo strumento principale delle aziende per esaltare la propria competitività negli scenari globali.

La nostra data scientist, Barbara Berti, ha poi mostrato al numeroso pubblico i risultati del progetto FoodMining, che applica avanzate tecniche di analytics a ricettari online e social network, con l’obiettivo di fornire statistiche sulle abitudini alimentari, scoprire in anticipo nuovi stili di vita, nuove tendenze e sensibilità dei consumatori e studiare come varia l’alimentazione in funzione del contesto sociodemografico.

La parola è poi passata al professor Perego (Cnr) che ha illustrato i risultati del progetto Big Data Grapes, focalizzato sull’applicazione di tecniche di computer vision alla coltivazione della vite per ottimizzarne crescita e resa.

Ma il momento più caldo della serata è stato senz’altro la presentazione in anteprima di Cheffy, l’assistente virtuale dedicato alla cucina e alla nutrizione.

Questo agente conversazionale utilizza machine learning e big data per proporre ricette adatte al singolo utente, ponendo attenzione ai valori nutrizionali, alle restrizioni alimentari e alle esigenze pratiche richieste in cucina, il tutto attraverso un’interfaccia comoda e funzionale. I nostri esperti hanno interagito in tempo reale con Cheffy davanti al pubblico, dando un assaggio delle capacità conversazionali e di esperienza utente offerti dalle tecnologie Presago.

Proseguendo con gli approfondimenti dedicati al “mangiar bene”, il nutrizionista Davide Sparpaglia ha fornito alcune linee guida per orientarsi nel mare di informazioni sull’alimentazione che circolano in rete, contribuendo anche ad arricchire il momento conclusivo dell’evento, condotto dalla dott.sa Berti, durante il quale il pubblico è stato chiamato a partecipare a un breve quiz sull’alimentazione, ovviamente in modo “smart”!

Restate sintonizzati sui nostri canali social Facebook, Twitter e Linkedin per essere aggiornati sugli eventi Presago e sulle ultime novità del nostro team!